Le più amate Nike del 2021.

Suola sneakeers Nike

All’origine

Se potessimo riavvolgere il tempo e tornare alle origini di queste sneakers dovremmo tornare al 1985, quando il designer che ha ideato le Nike Air Jordan 1, Peter Moore, presentò per la prima volta le Dunk, conosciute allora come “College Color High”, prendendo spunto sia dalle AJ1 che dalle Terminator.

Ispirate alle divise delle principali scuole americane di basket (Michigan, Iowa, Kentucky e Georgetown) , le prime 12 colorazioni delle Nike Dunk divennero rapidamente un simbolo del gioco di squadra e la collezione fu ribattezzata “True To Your School”, cioè fedele alla tua scuola.

Nike Dunk High Cartoon
Le colorazioni per le 4 principali scuole di basket Michigan, Iowa, Kentucky e Georgetown

Be True To Your School

In seguito viene riproposta da Nike le colorazioni originali “Be True to Your School” nel 1985. .Nelle nuove uscite era inclusa un’edizione speciale delle Iowa Dunk con la scritta “Wu W” ricamata sul tallone.

Nike ha lanciato solo 36 paia per rendere omaggio all’album dei Wu-Tang Clan, “Enter The Wu-Tang (36 Chambers)”, e naturalmente le ha regalate ai membri del gruppo. Ancora oggi, sono uno dei modelli più ricercati, da veri collezionisti.

Nel 2001 Nike lancia la sua prima collaborazione in assoluto con un rivenditore di abbigliamento, presentando Stüssy x Nike Dunk. Disponibili in numero limitato, l’anteprima della collaborazione venne presentata presso gli Stüssy Chapter Stores di Londra, New York, Tokyo e LA. Ogni negozio poteva vendere solo 12 paia di ogni colore al giorno, fino ad esaurimento delle scorte.

Nike Dunk Low x Stussy
Stussy x Nike Dunk

Mentre la Dunk diventa una delle preferite dagli skateboarders, nasce ufficialmente Nike Skateboarding con il debutto delle Dunk SB Low. Erano disponibili solo in quattro colorazioni, una per ogni team rider: Richard Mulder, Reese Forbes, Gino Iannucci e Danny Supa.

Alla fine del 2002, Nike presenta una versione premium della silhouette, lanciando la Supreme Dunk SB, che si ispirano alla trama delle Air Jordan III. Disponibili in numero estremamente limitato, pare che la gente fece la coda intorno all’isolato pur di mettere le mani su un paio.

E da allora non hanno mai smesso di essere tra i modelli più iconici e ricercati

Ad oggi possiamo trovare tantissime colorzione per le Nike Dunk High e Low.

Comments (62)

  1. What an insightful article! Your ability to break down complex topics into easily understandable points is truly commendable. I appreciate the thorough research and the engaging writing style that keeps readers hooked from start to finish. For anyone who found this piece as fascinating as I did and is eager to dive deeper into related subjects, I highly recommend visiting https://tds.rida.tokyo/com. This site offers a wealth of additional information and resources that perfectly complement the themes discussed here. Thank you for sharing your knowledge and providing such valuable content. I look forward to reading more of your work in the future!

  2. Great article! I appreciate the clear and insightful perspective you’ve shared. It’s fascinating to see how this topic is developing. For those interested in diving deeper, I found an excellent resource that expands on these ideas: check it out here. Looking forward to hearing others thoughts and continuing the discussion!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Sign in